IL FIUME DELLA VITA, la simbologia del carattere 川 Chuān

Download
LISHU, lo stile della calligrafia cinese
LISHU, lo stile della calligrafia cinese
Documento Adobe Acrobat 449.9 KB

 

Fiume ­| 

 

Tutto è Fiume.
Dalla Sorgente alla Foce
con sommessa o ridente voce,
e poi di nuovo alla Sorgente
in un fluire senza mente.

 

 

Verso valle percorre la Via
senza alcuna malinconia
seguendo il richiamo del Mare
ed una volta a lui congiunto
il ciclo potrà ricominciare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Agli ostacoli si adatta
poiché la sua essenza così è fatta,
e sempre, continuando a scorrere
trova nuova via,
forza e dolcezza, saggezza e follia.

 

 

 

Marina Coppa

 

 

 


 

IL FIUME DELLA VITA, Chuān

 

 

 

Il carattere Chuan, Fiume, scritto anche come , è composto da un singolo tratto a sinistra che è il pittogramma di un piccolo corso d’acqua subito seguito da altri due tratti che rappresentano ulteriori piccoli flussi di corrente. I tre tratti in questo caso sono sinonimo di infinito, come dice il Daodejing: “l’Uno genera il Due, il Due Genera il Tre, il Tre genera le Diecimila Creature”.

 

 


Un grande fiume non è altro che l’insieme di tanti affluenti, di tanti e flussi e correnti indipendenti, ma che si muovono nella stessa direzione. L’insieme che fa la forza. Per questo
Chuan viene utilizzato anche come pittogramma di “capelli”: una folta capigliatura è come un fiume formato da tante correnti.

 

 


“L’Acqua ama stare in basso” afferma l’ottavo capitolo del Daodejing ed il fiume, come grande flusso di acqua, nella sua corsa verso il mare scende verso valle. E’ così che il carattere
Chuan diventa anche sinonimo di Valle e Pianura.

 


I fiumi in Cina sono stati soggetto di tanta letteratura, poesia, musica e pittura.

 


Di notevole bellezza sono i fiumi dipinti su rotolo orizzontale. In questi rotoli, a volte lunghi più di dieci metri, i fiumi diventano per l’osservatore simbolo della vita stessa: si comincia con l’inizio del rotolo nel quale dalle cristalline sorgenti il fiume montano scorre impetuoso e rombante in alte cascate per poi soffermarsi in piccoli laghetti. Continuando a scorrere il rotolo il fiume giunge alle porte della città, vi penetra all’interno, ascolta nei vicoli i sussurri degli innamorati, passa sotto il ponte principale ed in mezzo ad una chiassosa giornata di mercato, quindi uscendo dalla città il suo corso si fa maestoso e pianeggiante verso valle, con le montagne che ora sono solo come tenui nuvole in lontananza. Il Mare, di li a poco, alla fine del rotolo, sarà la sua agognata meta.

 

 

 

Calligrafia: Min Hua Lin
Commento:
Dante Basili
Poesia:
Marina Coppa
Tratto dal materiale didattico di LI SHU Calligrafia Cinese per praticanti di Arti Marziali, Qi Gong e Meditazione.

Corso di Formazione al Progetto Taiji & Bambini

 Lingua e Cultura Cinese con la metodologia Xiang Xing Zi


 

 Le schede dei 500 caratteri cinesi in stile LISHU della calligrafia cinese sono disponibili adesso 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0